venerdì 13 aprile 2012

• L'era del "total white" è finita?

Dopo anni di "tutto bianco" nell'universo dell'arredamento e non solo, stiamo tornando ad apprezzare nuovamente anche i colori.
Anni e anni di progetti candidi e immacolati, in cui solo il bianco è stato IL colore da usare per essere minimalisti e quindi chic, probabilmente ci hanno un pò stufato.
Personalmente il bianco mi piace molto, ma, ...come al solito, ci sono bianchi e bianchi,...e poi bisogna vedere con quali altri colori e materiali il bianco prescelto verrà abbinato.

Vero è che circondarsi di solo bianco, per quanto la tendenza sia ancora molto in voga, ci ha leggermente disorientato e magari resi un filo ansiosi! Insomma ci ha fatto venir voglia di tornare alle "vecchie e care" forme dei luoghi del vivere sereno e rilassato.
I loft, i progetti stratosferici che "lasciano il segno"(...), non mi interessano. Quelle "ambientazioni" sono bellissime,...ma belle da guardare come opere d'arte; o forse, solo per abitarci per un pò di tempo, non certo per lunghi periodi. Non sono proprio, in sostanza, quello che io definisco a misura d'uomo.

cucina total white







biblioteca o museo?





Che dire..
A me piacciono le case VERE, quelle vissute, quelle semplici, quelle accoglienti. Quelle che vengono plasmate sui gusti, sì contemporanei, ma soprattutto sui gusti di chi poi, in quei luoghi, deve passare il suo tempo, nella speranza che quel tempo sia un tempo di qualità.
Le case che piacciono a me non sono quelle arredate con soli oggetti di marche famose e costose, ma sono quelle in cui vi è una combinazione armoniosa e curata di tante contaminazioni.
Un concept esiste sempre, sia ben chiaro. E' il filo conduttore che avvolge oggetti, rifiniture, colori, tessuti, materiali,.... diversi fra loro da tanti punti di vista. Ma è l'ensemble ciò che conferisce all'ambiente quelle speciali sensazioni appaganti per tutti i sensi, non solo per la vista.
Ecco quindi che, condividendo approcci come il riciclo, la sostenebilità ambientale, l'uso corretto delle risorse, possono fiorire progetti di luoghi particolari e solo all'apparenza casuali !

I progetti che piacciono a me sono quelli più semplici, apparentemente senza troppe pretese, ma dove regna sovrana un'atmosfera di serenità e di piacere nello stare proprio in quel luogo, e in nessun'altro.
Sentirsi comodi, rilassati e liberi di muoversi e di modificare senza timore l'ordine delle cose, per accorgersi finalmente di appartenere a quei luoghi, e che gli stessi appartangono a noi.












Pictures most via  dietlind wolf , ikea , julia hoersch




2 commenti:

  1. Il problea vero è che il colore stanca prima. Undici anni fa con mio marito, allora embrionale convivente, prendemmo una casa e la colorammo che manco il carnevale di rio...dopo due anni eravamo saturi e l'abbiamo imbiancata tutta! (e giurammo: mai più colore!!!) ahahhaha
    sul vissuto e le mode invece sono stra d'accordo! La casa è di chi ci vive, non dell'obbiettivo di uan macchina fotografica

    RispondiElimina
  2. Ciao Zuppadezuppis, hai ragione quando dici che il colore può stancare. E' un pò come pensare all'abbigliamento: mettere tutti i giorni gli stessi vestiti degli stessi colori, in effetti è poco piacevole.
    Il punto è che comunque il colore si può aggiungere ad un "luogo" non solo in modo semipermanente come sulle pareti, soprattutto se si colorano tutte e con tinte sature che non matchano bene fra loro (sto ipotizzando un esempio). Piuttosto, se non si è convinti di pitturare neanche una parete, a mio avviso, è opportuno inserire del colore negli "accessori" di quell'ambiente. Per tornare al paragone di prima....una collana, una borsa, delle scarpe! Parlo di cuscini, di un quadro (anche solo una bella la cornice), di una sedia riverniciata, di una stoffa per ricoprire un divano, dei vasi, o semplicemente dei libri rivestiti di carta colorata.
    Quali colori scegliere? Quali fantasie? Quali textures? In quale quantità?
    Bè, per rispondere a questo bisognerebbe conoscere meglio il tuo "luogo", ma già facendo come ti ho suggerito sono sicura che i tuoi ambienti acquisteranno maggiore sapore e personalità. Spenderai poco, e quando ti sarai stancata, potrai sostituirli.
    Mi raccomando....il segreto è un mix and match armonioso!!

    Un caro saluto,
    Francesca

    RispondiElimina

♡ grazie
♡ thanks

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...