martedì 24 aprile 2012

• Il bagno dei desideri

Il modo di vivere la casa è cambiato radicalmente: il bagno, insieme alla cucina, è diventato il fulcro dell'abitare contemporaneo, riflettendo mutamenti sociali e culturali del nostro Paese.

 Un tempo ambiente da tenere nascosto agli estranei, oggi il bagno viene vissuto come la nuova living room, dove dedicarsi alla cura di sè e al benessere. Ma in molti casi la sola idea di progettare una ristrutturazione di questa stanza è fonte di preoccupazioni su tempi, costi e risultati dell'impresa.

Se dovete fare una ristrutturazione "pesante", il consiglio che vi posso dare è quello di comprare dei rivestimenti abbastanza semplici nel pattern e nei colori: ciò sia perchè secondo me sono i più versatili, meno stancanti, e i più rilassanti, sia perchè spenderete sicuramente meno che comprando quelli firmati. Potete anche chiedere al rivenditore rivestimenti di seconda scelta, cosa che detta così sembra chissàche, ma sono solo pezzi non riusciti benissimo, con spesso solo lievi imperfezioni che neanche si vedono.
Stesso discorso per quanto riguarda i pezzi dei sanitari.

Se non è necessaria una ristrutturazione vera e propria, dovuta molto di frequente alla vetustità dell'impianto idrico, sarà sufficiente, forse, sostituire solo i pezzi dei sanitari, e forse neanche quelli se sono integri.
Qualsiasi tipo di riverstimento abbiate di già presente, sappiate che si può trovare il modo di migliorarlo, riuscendo, anche con pochi accorgimenti, a  modificarne il look dell'intera stanza!

Provare per credere!!

Intanto, se volete, potete guardare le immagini che seguono, e vedere se vi viene in mente già qualche spunto da prendere e riutilizzare per fare un restyling di tutto rispetto al vostro bagno, senza necessariamente spendere un'eresia....

















foto via house to home






Nessun commento:

Posta un commento

♡ grazie
♡ thanks

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...